Signorina F.
Musica: Einsturzende Neubaten Coreografia: Michela Pozzo
Regia video e montaggio: Claudio Cavallari
Danzatrici: Federica Pozzo e Elena Angeli, Claudia Balbis, Maria Gloria Bozzo, Emanuela Cavaglià, Valentina Manara, Francesca Merlo, Federica Marchisio, Ambra Senatore, Irene Veglia.

torna alla pagina degli spettacoli
L'idea di Signorina F. è un' eco gozzaniana iniziale nella descrizione leziosa dei particolari femminili, ma il richiamo letterario è solo un pretesto. L'oggetto vero e proprio della coreografia è l'esigenza di relazionare i corpi in uno spazio vuoto attraverso un dialogo gestuale dettato dal suono meccanico della musica. Lo spazio vuoto si è identificato naturalmente in una fabbrica diventata qui spazio primario e deputato a creare. Il quadro iniziale, quello d'atmosfera gozzaniana con le "signorine intente" a ravviarsi i capelli l'un l'altra, muta rapidamente quando il suono ripetitivo della musica innesca un processo il cui fine ultimo è far vivere i corpi in uno spazio che diviene musica e non in una musica che domina lo spazio. Così come le persone in strada agiscono con movimenti dettati da precise intenzioni note solo a loro ma casuali ai nostri occhi, "le signorine" si muovono apparentemente senza un ordine. In realtà si vuole sviluppare una struttura danzata che relazionando tra di loro i vari movimenti casuali li guida verso un profilo coreografico e ritmico collocato naturalmente nello spazio.


 

”Signorina F.” è stati presentato al festival “coreografo elettronico” e “Riccione ttv”